Eliminare i peli di troppo: è possibile farlo in maniera definitiva?  E perché si parla di epilazione laser a diodo? E’ per distinguerla dalla depilazione e dai vari metodi temporanei per mezzo dei quali si ottiene l’eliminazione della peluria superflua?

Epilazione laser permanente: perché non si chiama definitiva

Il trattamento di epilazione permanente è efficace e molto utile per eliminare i peli superflui, idoneo all’utilizzo su tutti i fototipi, su quasi tutti i tipi di pelle e di pelo e su tutte le zone del corpo, ad eccezione del contorno occhi per il quale è invece necessario evitare l’uso del laser.

Molto spesso, quando si parla di epilazione laser, si è soliti fare un po’ di confusione involontaria, sia per quel che riguarda la “permanenza” del risultato, sia per quel che riguarda la differenza tra l’epilazione e la depilazione. Prima di definire il perché relativo alla differenza tra epilazione e depilazione – che sono a tutti gli effetti due metodi assolutamente diversi – vogliamo dare una piccola spiegazione in merito al termine “permanente” con il quale si parla di epilazione.

Anche in questo caso, come abbiamo anticipato, non è così difficile fare un po’ di confusione che riguarda per lo più i due termini, permanente e definitiva. Erroneamente, spesso si parla di epilazione definitiva, ma in realtà è bene ricordare che, ad oggi, non esiste alcun metodo definitivo così inteso: la definizione stessa – si scusi il gioco di parole – di definitivo, significa affermazione di un risultato che dovrebbe durare nel tempo e per sempre, ed in effetti, anche se il risultato dell’epilazione è duraturo, non si può parlare di definitivo ed universale.

Si parla, invece, di permanenza del risultato nel tempo, e di indebolimento sempre più efficace dei peli superflui, che subiscono un aggressivo e considerevole indebolimento grazie al laser a diodo 808. Il risultato è inoltre progressivo, perché è necessario che i peli vengano colpiti nella loro fase anagen, che è la loro fase attiva di crescita: per questo motivo, quindi, è un risultato graduale nel tempo, che richiede alcune tempistiche ed un certo numero di sedute – comunque variabile  e stabilito a seconda dei fattori specifici di ogni soggetto – per essere definito permanente.

Perché si parla di epilazione permanente e non  di depilazione: le differenze

I metodi che fanno capo alla depilazione e quelli che invece si riferiscono all’epilazione sono metodi molto diversi tra loro, sia per quel che riguarda le modalità di esecuzione, sia per quel che concerne le tempistiche di esecuzione del trattamento. Possiamo quindi dire che esistono delle differenze, sostanziali ed effettive, che riguardano la depilazione – e tutte le svariate tecniche associate – e l’epilazione permanente.

Nello specifico, quando si parla di depilazione si fa riferimento ad alcune tecniche specifiche, ovvero:

  • Crema depilatoria: questo è un metodo che presenta, come tutti i metodi di depilazione, dei vantaggi ma anche degli svantaggi. Uno tra essi riguarda il fatto che si tratta di un trattamento che serve ad eliminare i peli di troppo solo per quel che concerne un tempo molto breve, che è pari a circa qualche giorno. Tra l’altro, è un metodo chimico che fa uso di sostanze che possono essere aggressive soprattutto su alcune tipologie di pelle, come ad esempio quelle molto delicate;
  • Rasoio o lametta: tende a tagliare il pelo solo in superficie ovvero nella sua parte superficiale, quella che esce appunto dalla cute. Non è un metodo risolutivo, ed è sicuramente un trattamento che può danneggiare in qualche modo la pelle, spesso maltrattata proprio dall’uso della lametta a causa di tagli o abrasioni. La durata del suo effetto è pari semplicemente ad un giorno, al massimo due;
  • Ceretta: è un metodo più risolutivo degli altri due, perché la durata del suo effetto è sostanzialmente pari ad un mesetto all’incirca, ma non è anch’esso un trattamento efficace in quanto, pur estirpando il pelo dalla radice, non aggredisce il bulbo pilifero e non ha un’azione selettiva. Anzi, molto spesso, proprio lo strappo del pelo può aggredire la pelle ed il tessuto circostante, e ciò rappresenta chiaramente un danno per la pelle;
  • Depilatore elettrico: estirpa il pelo alla radice, ma spesso non riesce ad agire in maniera risolutiva su tutti i peli, ed in ogni caso può comportare rischi e danni, come ad esempio la ricrescita di peli incarniti, che possono rappresentare un danno ed un fastidio, oltre che un dolore.

Il trattamento dell’epilazione che fa uso del laser a diodo 808nm, invece, è permanente, e quindi molto risolutivo: in un numero di sedute variabile, che è pari a circa sei o otto a seconda di alcuni fattori specifici e variabili – ma comunque stabiliti in maniera personale e individualizzata – è possibile eliminare i peli superflui attraverso l’uso di un metodo efficace nel tempo ma anche senza rischi, dolori o controindicazioni.

Si parla di risultato permanente nel tempo e non di esito definitivo, perché i peli, pur non andando via per sempre, vengono comunque rimossi ed il risultato ottenuto dura nel tempo: possono essere necessarie, comunque, alcune sedute di mantenimento nel corso degli anni successivi, per mantenere quel risultato ottenuto.

 

 

Coupon Epilazione Laser

  • Sconto -63% Ricevi subito gratis il tuo buono sconto di ben 30€ per il trattamento di Epilazione Laser Avanzata®